Spremi Melograno Professionale

Il melograno (Punica granatum) è una pianta appartenente alla famiglia delle Punicaceae, ed è originario dell’Asia sud-occidentale, ma è presente sin dall’antichità nel Caucaso e nell’intera zona mediterranea. Ne esistono numerosissime varietà, che producono frutti i quali possono essere commestibili o non commestibili, e la sua coltivazione non pone particolari difficoltà, essendo una pianta sia resistente all’aridità estiva e alle temperature invernali tipiche della fascia mediterranea, sia straordinariamente resistente alle malattie.

Il frutto del melograno ha una consistenza molto robusta, una buccia coriacea, è di forma tondeggiante, con diametro variabile tra 5 e 12 cm a seconda della varietà e delle condizioni di coltivazione. I semi, di colore rosso rubino, in alcune varietà sono circondati da una polpa traslucida colorata dal bianco al rosso rubino, più o meno acidula e, nelle varietà a frutto commestibile dolce e profumata.

Il melograno è utilizzato sia come pianta ornamentale che a scopo culinario, soprattutto per il suo succo, chiamato granatina. Il suo sapore mescola una base di dolce, un fondo acidulo ed un tono leggermente amaro ed astringente. Il succo del melograno rappresenta un’eccellente fonte di vitamina C e di vitamine del gruppo B, di potassio e di notevoli quantità di polifenoli antiossidanti.

In particolare l’elevato contenuto di flavonoidi (sostanze che contrastano i radicali liberi) lo rende uno tra i frutti più ricchi di antiossidanti che si trovano in natura. Contrariamente a ciò che si pensa comunemente, il melograno contiene più antiossidanti di arance e mirtilli, e può in definitiva essere considerato un vero e proprio elisir naturale per il benessere.

SPREMI MELOGRANO A LEVA

Per poter estrarre il succo del melograno esistono in commercio dispositivi, i cosiddetti sgranatori, in grado di ricavare la parte liquida del frutto per mezzo della pressione del frutto stesso ottenuta tramite una leva. Alcuni di questi attrezzi sono professionali, altri sono consigliati per un utilizzo domestico; in ogni caso lo spremi melograno, professionale o per uso casalingo, può essere utilizzato anche come spremiagrumi, o per ricavare il succo da alimenti con dimensioni simili a quelle di un’arancia o di un melograno.

Grazie a questo tipo di spremitura meccanica a freddo, le proprietà nutritive e organolettiche si mantengono inalterate e in pochi secondi è possibile gustare un ottimo succo di melograno. Per l’utilizzo è sufficiente tagliare a metà il frutto con un coltello, inserire una delle due metà sulla coppa inferiore, tirare la leva verso il basso ed osservare il succo fuoriuscire dall’apposito beccuccio. Questo tipo di dispositivo è facile da utilizzare ed è silenzioso, in quanto il funzionamento è interamente manuale.

Lo sgranatore professionale Cilio (mod. 203349), realizzato in metallo pressofuso, è robusto e molto stabile (anche in virtù delle ventose collocate sotto la base) e il suo meccanismo a leva permette la spremitura del frutto all’interno del cono per poterne ottenere il succo in maniera rapida, efficace e sicura.

Il cono è sufficientemente grande per accogliere e spremere senza problemi anche frutti di grosse dimensioni, il pressore consente la spremitura a fondo e con poco sforzo, ed è molto semplice da mantenere pulito. Da ultimo, ma non per questo di minore rilievo, ha un aspetto estetico particolarmente gradevole grazie alle finiture cromate che gli danno un tocco vintage e allo stesso tempo molto professionale.

SPREMI MELOGRANO CILIO

Lo sgranatore Cilio (mod. 309232), funzionalmente identico al modello indicato sopra, è esteticamente molto gradevole e consente una facile ed agevole spremitura del melograno grazie alla sua leva imperniata che agisce su un sistema di coppa-controcoppa accoppiate per ottenere il succo dal frutto. Anch’esso robusto e stabile, dotato di ventose sulla base per evitare lo scivolamento sul piano di lavoro durante le operazioni di spremitura, e può alloggiare anche frutti di grandi dimensioni.

Anche per questo strumento la pulizia è semplicissima e la manutenzione pari a zero, e anche in questo caso gli organi di spremitura sono realizzati in acciaio inossidabile. L’eventuale smontaggio è molto semplice e consente il lavaggio dei pezzi in lavastoviglie.

Lo spremitore/sgranatore Cilio (mod. 309270) è molto simile, e grazie alla sua colorazione rossa può adattarsi al design delle cucine moderne. Il funzionamento è identico a quello del modello precedente, tramite leva a pressione che permette di ottenere il succo dal frutto attraverso lo schiacciamento dello stesso. Il succo può comodamente essere raccolto in un bicchiere o in altro contenitore che andrà collocato nella parte inferiore dello spremitore.

SPREMI MELOGRANO ELETTRICO

In commercio è possibile trovare spremi melograni elettrici a funzionamento automatico; tuttavia, visto il loro costo piuttosto elevato, è consigliabile l’acquisto solo per professionisti con carichi di lavoro tali da giustificare questo tipo di investimento. I modelli manuali più economici sono realizzati in leghe metalliche, e molto spesso le parti che entrano in contatto con il frutto (coppa e pressore) sono realizzati in acciaio; esistono inoltre spremitori per melograni realizzati interamente in acciaio, sicuramente più costosi ma anche decisamente più robusti.

In generale è consigliabile non indirizzarsi su spremi melograno troppo economici, perché normalmente realizzati con un sistema della leva piuttosto fragile, mentre per la sua stessa natura questo tipo di attrezzo deve avere parti meccaniche solide, robuste, con poco gioco, e destinate a durare nel tempo: dal momento che la pressione necessaria per spremere un melograno o un’arancia è piuttosto elevata (anche se lo sforzo esercitato sulla leva è minimo), i modelli più economici tendono a rompersi e ad usurarsi più rapidamente.

SPREMI MELOGRANO MANUALE

In ogni caso la soluzione dello spremitore manuale sembra preferibile anche in ambito professionale, poiché la leva permette la spremitura con un solo movimento, rendendo meno invasiva l’operazione di spremitura, e consentendo di non sollecitare troppo la membrana bianca che divide i semi del melograno, che altrimenti darebbe un gusto amarognolo alla bevanda. Per le stesse motivazioni è opportuno evitare la spremitura a rotazione (elettrica o manuale), vale a dire il classico tipo di spremitura che si utilizza tradizionalmente per tutti gli agrumi.

In ultima analisi è possibile pensare di utilizzare un estrattore di succo, ma la conformazione del spremere melograno richiederebbe la sgranatura preventiva di tutti i semi, il che renderebbe di fatto l’operazione poco pratica e ancor meno veloce.

spremimelograno.eu partecipa al Programma Affiliazione Amazon Europe S.r.l., un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

*Disclaimer: I prezzi e la disponibilità dei prodotti posso subire cambiamenti nel tempo. Tutti i prodotti saranno acquistati al prezzo mostrato su Amazon.it al momento del click e gli stessi potrebbero non coincidere con le informazioni presenti su spremimelograno.eu